Guardami – immagini dal carcere

Ci sono le persone, c’è un telo nero, la luce filtra dalla finestra, ma per arrivare allo studio di posa bisogna attraversare sette porte.

Guardami è il risultato di un percorso fotografico realizzato con i detenuti della Casa di Reclusione di Alessandria in collaborazione con l’Associazione Musica Libera, ICS Onlus e Fondazione Social.

Guardami è un invito a soffermarsi di fronte ad uno sguardo e cercare di capire una persona.

Guardami è una finestra aperta su uno spazio senza tempo, dove il concetto di aspettare è fine a se stesso e le mura non rinchiudono solo i detenuti, ma anche le persone all’esterno. Le rinchiudono “fuori”, alimentando pregiudizi e preconcetti. Il carcere diventa un “non luogo”, una chimera che, a volte, fa capolino sulle testate giornalistiche associata alla parola “problema”.

Guardami è una mostra fotografica, una serie di ritratti dove negli occhi dei soggetti non c’è riflesso il quadrato di un softbox, ma la luce filtrata dalle sbarre alle finestre.

“Ma come ci vedono fuori? Pensano che siamo tutti dei pazzi, vero?”

Read More